Aggraffatrice per lattine di tabacco attrezzatura per la sigillatura di lattine metalliche

Parametro di base delle lattine di tabacco sottovuoto aggraffatrice semiautomatica sigillatura di latta in metallo chiusura tappatura attrezzatura:

può dimensioni: diametro 50-100 mm, altezza 60-180 mm
produzione: capacità 5-10 lattine/minuto
fonte di gas: 0,6-0,8 mpa
residuo di ossigeno: 1,5-2,8%
potenza: 1,5 kW
tensione: 220V 50HZ monofase
dimensione complessiva: 900x820x1600mm
peso: 200 kg

Descrizione

Questa macchina semiautomatica per la sigillatura di lattine con azoto sottovuoto presenta una buona qualità di tenuta, una struttura semplice e compatta, un funzionamento e una manutenzione semplici, leggera e silenziosa e così via. Questa macchina è di tipo pneumatico ed è facile sostituire gli stampi di tenuta per diversi diametri di tenuta.

Pertanto è ampiamente utilizzato in alimenti, bevande, prodotti di consumo, prodotti chimici e medicinali e altri induttori.

Descrizione struttura e prestazioni:

Descrizione struttura e prestazioni:

1. l'aspetto è unico e bello, utilizzando tutti i materiali in acciaio inossidabile; occupando meno spazio e più economico rispetto alla aggraffatrice automatica sottovuoto;
2. il design della struttura è ragionevole, può completare le funzioni indipendenti e combinate di riempimento del vuoto e dell'azoto;
3. per ottenere requisiti di processo di imballaggio standard elevati, per soddisfare la produzione aziendale e gli standard di ispezione nazionali;
4. utilizzando il touch screen e il sistema di interazione uomo-computer PLC per ottenere produzione e controllo intelligenti.

Campioni di lattine da aggraffare:

Generatore N2 come optional:

Come il processo alimentare in scatola sottovuoto per il processo di esaurimento del gas e dell'aria:

Nel processo di inscatolamento è necessario il vuoto per fornire una chiusura forte. La semplice aggiunta di azoto non farà molta differenza. Dovresti trovare un modo per aspirare l'aria in rapporto normale allo stesso tempo, o ci sarebbe ancora molto ossigeno lì dentro.

Il vuoto è una misura della misura in cui l'aria è stata eliminata dal contenitore. La quantità di aria che rimane nel contenitore dopo il riempimento e la quantità di vuoto sono strettamente correlate.

Un forte vuoto offre i seguenti vantaggi:

  • Riduce lo stress alla lattina e alle sue cuciture durante la lavorazione termica.
  • Mantiene le estremità delle lattine oi coperchi dei vasetti in posizione concava dando un'indicazione visiva delle condizioni del contenitore.
  • Riduce la quantità di ossigeno nel contenitore. I grassi non diventano rancidi, il cibo mantiene la sua qualità più a lungo.

Nei contenitori per alimenti si produce il sottovuoto con i seguenti metodi:

L'esaurimento è consentire all'aria o gas simili di fuoriuscire dal cibo. In un contenitore sigillato l'ossigeno è indesiderabile, sia che venga rilasciato dalle cellule alimentari o sia presente sotto forma di aria intrappolata. L'ossigeno può reagire con il cibo e l'interno della lattina e influenzare la qualità e il valore nutritivo del cibo in scatola. Anche altri gas, ad esempio l'anidride carbonica, dovrebbero essere esauriti il più possibile. Possono sottoporre il contenitore a sforzi eccessivi durante il processo di riscaldamento poiché si espandono. Questo sarà più un problema nelle lattine di metallo, dove i gas saranno intrappolati ermeticamente e non avranno mezzi per scappare.

Scarico termico - Questo è un tipico metodo di produzione domestica.
Lattine: il contenuto del contenitore viene riscaldato a 170° F, 77° C, prima di sigillare il contenitore. Quando il contenuto si contrae durante la fase di raffreddamento, all'interno viene prodotto un vuoto.
Barattoli: lo stesso effetto si ottiene riempiendo barattoli con cibo caldo e aggiungendo acqua bollente, brodo, sciroppo o salamoia al contenitore.
Le bolle d'aria possono essere intrappolate all'interno del barattolo e si solleveranno verso l'alto durante la lavorazione, aumentando lo spazio di testa. Ciò potrebbe influire negativamente sulla chiusura del barattolo. Passa un utensile di plastica (coltello, spatola) attorno al barattolo, muovendolo su e giù, in modo che l'aria intrappolata venga rilasciata.
Nelle applicazioni commerciali l'esaurimento si ottiene:
Spostamento del vapore - Il vapore viene introdotto nello spazio di testa dove forza l'uscita dell'aria. Quando il contenitore si raffredda, il vapore condensa e si produce il vuoto. Riempiti di cibo, i contenitori aperti vengono fatti passare attraverso una "scatola di scarico" in cui il vapore viene utilizzato per espandere il cibo con il calore ed espellere aria e altri gas.
Meccanico - Un metodo commerciale. Una parte dell'aria nello spazio di testa del contenitore viene rimossa con una pompa. Indipendentemente dal metodo estenuante utilizzato, il contenitore deve essere immediatamente sigillato mentre è ancora caldo.

►NOTA Dopo aver esaurito le lattine di metallo devono essere lavorate subito, ancora calde. Le lattine non vengono mai sigillate a freddo.

Perché l'azoto è necessario durante il processo di confezionamento e confezionamento degli alimenti:

Il modo più efficace per prevenire i danni dell'ossigeno è rimuovere e sostituire l'ossigeno con un gas inerte. Tutti quei pacchi trasparenti di patate o patatine di mais, pretzel o popcorn che mostrano il loro contenuto di sale e calorie grasse in modo così efficace sugli scaffali dei supermercati sono gonfiati con azoto. Praticare un piccolo foro in uno e spremere il gas all'interno su un fiammifero acceso. La fiamma si spegnerà.

L'azoto è stato a lungo utilizzato nell'industria dell'imballaggio alimentare per aiutare a preservare la freschezza, l'integrità e la qualità del prodotto consegnato. I tipi di imballaggio alimentare includono: borse, bottiglie, lattine, scatole, contenitori di plastica o cartone.

I produttori utilizzano spesso uno spurgo del gas di azoto per rimuovere l'ossigeno dalla confezione prima di sigillarla. La presenza di ossigeno introduce umidità che può deteriorare la qualità degli alimenti. L'uso dell'azoto per eliminare l'ossigeno dagli imballaggi alimentari è una pratica sicura ampiamente utilizzata nell'industria alimentare.

Un altro motivo per cui l'azoto viene spesso utilizzato per il confezionamento degli alimenti è quello di fornire un'atmosfera pressurizzata che prevenga il collasso della confezione. L'uso del gas N2 in questo modo aiuta a garantire che gli alimenti più delicati, come patatine e cracker, non vengano schiacciati nei sacchetti in cui sono conservati.

Imballaggio della macchina in cassa di legno per la spedizione:

Condividere